Vai al menù principale |  Vai ai contenuti della pagina

GUIDA AI SERVIZI

PUBBLICI ESERCIZI DI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE

UFFICIO:COMMERCIO-SPORTELLO UNICO - LETTURE:5281
Vai alle news dell'area: ATTIVITÀ COMMERCIALI E PRODUTTIVE

Per l'apertura di nuova attività occorre presentare SCIA se in possesso di tutte i requisiti personali e strutturali previsti dalla legge:

 -  specifica destinazione d'uso ai sensi del PGT vigente;

-  requisiti igienico sanitari specifici (verificare RI Titolo IV per numero minimo di servizi igienici e requisiti strutturali;  normativa in materia di sicurezza alimentare ed igiene degli alimenti)

-  sorvegliabilità dei locali ai sensi del DM 17/12/1992 n. 564;

-  requisiti morali e professionali previsti dall'art.. 71 D.lgs 59/2010;

-  rispetto della zonizzazione acustica con presentazione valutazione previsiona di imaptto acustico nei casi previsti dalla DGR 20/02/2014 n. 10/1217 (vedi nota in calce);

-  rispetto della normativa in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro e della normativa di prevenzione incendi di cui la DPR 151/2011 per le attività soggette.

 

Non occorre presentare la valutazione di impatto acustico quando  si rientra nelle casistiche individuate dalla Deliberazione della Giunta Regionale 20/02/2014, n. 10/1217:

 

Caso 1

a.        apertura dopo le 6:00

b.       chiusura non oltre le 22:00

c.        non viene effettuato dj set

d.       non viene effettuata musica live

e.        non vengono svolti intrattenimenti danzanti

f.         assenza di impianti di diffusione sonora in esterno.


Caso 2

a.        strutturalmente non connesso con edifici con destinazione d’uso residenziale

b.       situato a più di 50 metri da edifici ad uso residenziale

c.        non viene effettuato dj set

d.       non viene effettuata musica live

e.        non vengono svolti intrattenimenti danzanti

f.         assenza di impianti di diffusione sonora in esterno.


Caso 3

a.        assenza di impianti di diffusione sonora con potenza complessiva superiore a 50 Watt e assenza di subwoofer

b.       assenza di impianti di diffusione sonora in esterno

c.        non viene effettuato dj set

d.       non viene effettuata musica live

e.        non vengono svolti intrattenimenti danzanti

f.         assenza di impianti di trattamento dell’aria installati in ambiente esterno oppure presenza di un unico impianto di trattamento dell’aria installato in ambiente esterno, dotato di certificazione di emissione massima ad 1 metro di distanza non superiore a 50 dB(A)

g.       assenza di plateatico esterno o presenza di plateatico esterno con capienza massima di 12 persone e fruibile non oltre le ore 24:00.      

Se l'attività rientra interamente in almeno una delle tre casistiche è possibile autocertificare il rispetto dei limiti stabiliti dal documento di classificazione acustica del Comune.

In caso contrario è necessario aver presentato o presentare congiuntamente valutazione previsionale di impatto acustico.

 

A CHI RIVOLGERSI:

Servizio Attività Produttive - via Paradiso, 6 -
Telefono: 0362/263.249 - 254 - 289 Fax: 0362/263.363
e-mail: info.sportellounico@seregno.info

COSA OCCORRE:

- SCIA da compilarsi eslcusivamente accedendo dal portale ""impresainungiorno.gov.it", con la modulistica e gli allegati obbligatori ivi indicati;

- versamento diritti sanitari ATS Monza e Brianza;

 


Si avverte che è opportuno preventivamente provvedere ad accertare che i locali sede dell'attività abbiano la destinazione d'uso e la compatibilità urbanistica appropriati per l'uso.

COSTI:

Diritti sanitari ATS

In caso di attività soggetta a valutazione previsionale di impatto acustico, oneri istruttori ARPA.

NOTE:

Orari di apertura al pubblico:
lunedì dalle ore 8.30 alle ore 12.30
martedì dalle ore 8.30 alle ore 12.30
mercoledì dalle ore 8.30 alle ore 12.30
giovedì dalle ore 8.30 alle ore 18.30 (orario continuato)
venerdì: CHIUSO